Steinbier

La “birra alla pietra” tedesca, ottenuta con un metodo di riscaldamento primitivo. Quando i recipienti per fare la birra erano di legno s’immergevano pietre incandescenti nell’infuso di malto sino a farlo bollire; le stesse pietre, ricoperte di zucchero caramellato, venivano reimmerse nella birra durante la fase finale di maturazione per provocare una seconda fermentazione. Oggi ovviamente il recipiente viene portato quasi a ebollizione con metodi convenzionali e poi vi si aggiungono i sassi roventi. La steinbier è dunque un prodotto ad alta fermentazione, di colore bruno fulvo, molto corposo, dal caratteristico sapore di zucchero tostato e con forte aroma di affumicatura. La gradazione alcolica si aggira sul 4,8%. Sfruttando il medesimo sistema, si ottiene una più chiara birra di frumento, denominata steinweizen.

Pinta Medicea

Pinta Medicea

La Redazione di Pinta Medicea. Birra artigianale, birra di qualità, birra italiana e cultura birraria. Network di eventi e comunicazione birraria.