Dalla terra al bicchiere: Nazionale Luppolo Fresco, la prima birra 100% italiana compie 10 anni

Nazionale Baladin Luppolo Fresco 2021 edizione limitata 10 anni

Nazionale del birrificio Baladin è stata la prima birra artigianale a filiera agricola completamente italiana.

Uscita per la prima volta nel 2011, questa birra ha tracciato una via che poi hanno seguito tanti birrai artigianali: fatta con luppolo piemontese, 100% autoctona quando ancora non si parlava né di filiera, né di materie prime nostrane. Tutt’altro: all’epoca molti appassionati – io c’ero, mi ricordo! – snobbavano i luppoli italiani. Da che ho memoria, però, Teo Musso ha sempre promosso i prodotti delle sue terre per fare la birra; per esempio, in questo vecchio Linea Verde del 2007 ci racconta la coltivazione dell’orzo nei campi intorno a Piozzo.

Nazionale Luppolo Fresco, la prima birra 100% italiana

Quest’anno si festeggiano i 10 anni della Nazionale: l’edizione 2021 sarà perciò ancora più speciale: una harvest prodotta con il luppolo in fiore appena raccolto. La Nazionale Luppolo Fresco. utilizza il luppolo in fiore che offre alla birra intensi profumi grazie alla freschezza della resina. Nazionale Luppolo Fresco diviene così il simbolo dell’impegno  di Baladin a lavorare la terra per produrre birre da filiera agricola italiana: dalla terra al bicchiere.

Nazionale Luppolo Fresco 2021 è disponibile in quantità limitata – ne sono state prodotte soltanto 3.000 – in fusto e in lattina con apertura totale.

Pinta Medicea

La Redazione di Pinta Medicea. Birra artigianale, birra di qualità, birra italiana e cultura birraria. Network di eventi e comunicazione birraria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.