Birrificio Torino

Brewpub sorto nel 2001. È ospitato da una ex fabbrica dei primi del Novecento. Dispone di un ristorante con l’impianto produttivo in bella vista e di una terrazza estiva. Fu aperto, dopo alcuni corsi in Germania, da Mauro Mascarello (discendente da una famiglia di viticoltori), al quale si unirono in seguito due soci, Stefano Pombia e Davide Lanzone —birrificiotorino.com.

Produce, sia ad alta che a bassa fermentazione, 11 birre che vengono anche imbottigliate. L’ispirazione è agli stili classici tedeschi, con recenti proposte di scuola belga nelle quali si sbriglia la vivace fantasia del mastro birraio.

Birrificio Torino

Birre artigianali Torino

Birra Torino La Drola, witbier di colore giallo paglierino (g.a. 4,2%); conosciuta anche come Birrificio Torino Sahara e Birrificio Torino La Speziata. Delicatamente speziata anche con pepe rosa e zenzero, esprime, all’olfatto, fresche note di cereale con una lieve punta citrica. In bocca, dal corpo leggero prende l’avvio un gusto secco con sentori di grano. Il finale arriva sottilmente speziato.

Birra Torino L’Originale, helles bock di colore oro, lunga ed equilibrata, robusta e vigorosa (g.a. 6,9%). E’ conosciuta anche come Birrificio Torino Biondoppia e Birrificio Torino Torino. L’intenso aroma di malto viene contrastato al palato dal gradevole amaro del luppolo. Si tratta della birra più gettonata della casa.

Birra Torino Rufus, doppio malto rossa in stile bock (g.a. 6,8%); conosciuta anche come Birra Torino La Rossa. Propone un fragrante aroma di malto torrefatto, corpo strutturato, gusto complesso di luppolo e di malto che asciuga un po’ il palato nel finale, retrolfatto dalle lunghe sensazioni luppolizzate.

Birra Torino Clara, pilsner di colore paglierino carico (g.a. 4,6%); conosciuta anche come Birra Torino La Classica.. Prodotto base del birrificio, presenta un pulito olfatto di miele e di malto, con un tenue erbaceo di luppolo; corpo di ampia intensità; morbido gusto di malto che scivola verso un finale improntato alla secchezza.

Birrificio Torino

Stagionali

Birra Torino Rauchen Masca, rauchbier di colore ebano con riflessi rubino (g.a. 5,2%); prodotta con aggiunta di caffè e miele di castagno. E’ disponibile solo a ottobre e a gennaio. Masca, da maschera, è un termine piemontese che vuol dire “fattucchiera”: il riferimento è appunto alla tradizione piemontese delle masche, anime erranti protagoniste dei racconti delle antiche veglie notturne. L’effervescenza moderata sviluppa una schiuma sottile e spessa, tenace e aderente. Al naso si levano intensi e persistenti aromi di caffè e di cioccolato fondente. Dal corpo morbido e pieno prende forma un gusto asciutto che rievoca il cacao amaro. Il finale esprime un netto sentore di legno di liquirizia. Un piacevole caffè allieta la lunga persistenza retrolfattiva.

Birra Torino Birra di Natale, honey ale di colore ambrato carico tendente al rossiccio (g.a. 7,4%); in commercio da novembre. Utilizza miele di tiglio fornito dal produttore selezionato dal Progetto Paniere dei Prodotti Tipici della Provincia di Torino. Ha una bella spuma sottile e duratura; olfatto ricco e complesso (fiori di tiglio, luppoli aromatici e amaricanti, sentori floreali ed erbacei); corpo di solida struttura; sapore di frutta con note di caramello e di lieviti; lungo finale vivacizzato da un gradevole tocco amaro.

Birra Torino Birra di Primavera, oktoberfest/märzen di colore dorato chiaro (g.a. 5,5%); solo alla spina e offerta da marzo a maggio. Esibisce una schiuma abbondante e cremosa, deciso e persistente profumo di malto, corpo rotondo, gusto amabile che lascia in bocca lunghe impressioni erbacee di luppolo.

 

[Le foto sono tratte dal sito web e/o profili social del birrificio]

Antonio Mennella

Nato il primo gennaio 1943 a Lauro (AV) e residente a Livorno. Laureato in giurisprudenza, è stato Direttore Tributario delle Dogane di Fortezza (BZ), Livorno, Pisa, Prato. PUBBLICAZIONI Confessioni di un figlio dell'uomo - romanzo - 1975; San Valentino - poemetto classico - 1975; Gea - romanzo - 1980; Il fratello del ministro - commedia - 1980; Don Fabrizio Gerbino - dramma - 1980; Umane inquetudini - poesie classiche e moderne - 1982; Gigi il Testone - romanzo per ragazzi - 1982; Il figlioccio - commedia - 1982; Memoriale di uno psicopatico sessuale - romanzo per adulti - 1983; La famiglia Limone, commedia - 1983; Gli anemoni di primavera - dramma - 1983; Giocatore d’azzardo - commedia - 1984; Fiordaliso - dramma - 1984; Dizionario di ortografia e pronunzia della lingua italiana - 1989; L'Italia oggi - pronunzia corretta dei Comuni italiani e nomi dei loro abitanti - 2012; Manuale di ortografia e pronunzia della lingua italiana - in due volumi - 2014; I termini tecnico-scientifici derivati da nomi propri - 2014; I nomi comuni derivati da nomi propri - 2015. BIRRA La birra, 2010; Guida alla birra, 2011; Conoscere la birra, 2013; Il mondo della birra, 2016; La birra nel mondo, Volume I, A-B - 2016; La birra nel mondo, Volume II, C-K -2018; La birra nel mondo, Volume III, L-Q - 2019; La birra nel mondo, Volume IV, R-T - 2020; La birra nel mondo, Volume V, U-Z - 2021. Ha collaborato a lungo con le riviste Degusta e Industrie delle Bevande sull'origine e la produzione della birra nel mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.