Birra Leo

Birra Leo, Chiavari

Brewpub in provincia di Genova: nato a Cavi nel 2008 e trasferitosi a Chiavari nel 2012. Fu opera di uno che, di birra, se ne intende, eccome —birraleo.com.

Fabrizio Leo infatti, prima di fare il “grande passo”, aveva conseguito il diploma di publican presso l’Università della Birra di Azzate, aveva fatto pratica in diversi microbirrifici in Germania e a Creta, si era diplomato mastro birraio presso la Technische Universität e la VLB (Versuchs-und Lehranstalt für Brauerei) di Berlino, aveva svolto per alcuni anni attività di consulente per microbirrifici in Italia e all’estero, dedicandosi anche alla formazione di birrai. E oggi, oltre a fare il mastro birraio nella sua microunità, continua con la consulenza e con i corsi di preparazione brassicola.

La produzione, che si ispira prevalentemente alla tradizione tedesca, è sia di alta che di bassa fermentazione. Per alcune delle 13 birre della gamma il processo di saccarificazione si svolge a cottura. I fusti vengono spillati a caduta. Tante le specialità culinarie bavaresi in abbinamento.

Birra Leo

Birra artigianale Leo

Birra Leo Pilsner, pils dorata d’inconfondibile stampo bavarese: delicato aroma floreale con blande note mielate, buon equilibrio gustativo tra cereale e amaricante, corpo leggero, finale amarognolo (g.a. 4,5%).

Birra Leo Bock, dunkel bock di colore ambrato carico (g.a. 6%). L’effervescenza moderata sviluppa una spuma fitta e aderente. L’olfatto fa sfoggio di una delicatezza non comune e, nella sua elevata intensità, palesa subito la scarsa luppolizzazione. La struttura del corpo è supportata dalla forza dell’etanolo il quale non si nasconde affatto, anzi conferisce una buona morbidezza. Il gusto accusa un certo orientamento all’amaro con forte sentore di affumicato che si asciuga nel finale preparando un discreto retrolfatto dalle suggestioni di frutta fresca.

Birra Leo Benedictus Maibock, helles bock/maibock di un intenso colore dorato (g.a. 6,8%). La spuma si sviluppa copiosa, ma con una media duratura. L’olfatto è ricco di malto torrefatto. Il corpo appare robusto, caldo, esuberante. Il gusto si snoda complesso, di malto e di luppolo. Il finale leggero sembra quasi tostato. Il retrolfatto deve tutte al rampicante le proprie lunghe e pulite suggestioni.

Birra Leo Oktoberfest, märzen/oktoberfest bier di colore ambrato (g.a. 5,5%): testa schiumosa; corpo leggero; profumo maltato e fruttato (pera e pesca), con lievi sentori di luppolo. Anche il gusto è maltato (con note di pesca) e luppolizzato con blandi toni caramellati. Finale moderatamente secco e luppolizzato.

Birra Leo Dunkelweizen, tipica dunkel weizen ambrata (g.a. 5%). L’aroma è di spezie. Anche il gusto, in un corpo medio-leggero, appare speziato con note ben distinte dei chiodi di garofano relegate però in sottofondo dal carattere frizzante della birra. Il finale arriva del tutto secco e pulito.

Birra Leo Monaco, münchner dunkel di colore ambrato carico tendente al tonaca di frate (g.a. 4,5%). Si presenta con un aroma di malto tostato e di luppolo insufflato di tocchi di pino. In bocca, dopo l’iniziale dolcezza di malto, sviluppa un’asprezza da luppolo che termina con un lento sapore di noce caramellata e di amaro erbaceo.

Birra Leo Kölsch, kölsch dorata (g.a. 4,5%). La forte effervescenza produce una ricca spuma densa e aderente. L’aroma si libera assai fresco, equilibrato da un luppolo secco e speziato. In un “bel” corpo leggero, fluido, vivace, il gusto, morbido e abbastanza dolce all’attacco, va asciugandosi man mano che si avvicina alla fine della corsa. Anche la discreta persistenza retrolfattiva mostra un fondo secco, intanto che esalino fragranti suggestioni a ricordare da vicino la noce.

[Le foto sono prese dal sito web e/o social del birrificio]

Antonio Mennella

Nato il primo gennaio 1943 a Lauro (AV) e residente a Livorno. Laureato in giurisprudenza, è stato Direttore Tributario delle Dogane di Fortezza (BZ), Livorno, Pisa, Prato. PUBBLICAZIONI Confessioni di un figlio dell'uomo - romanzo - 1975; San Valentino - poemetto classico - 1975; Gea - romanzo - 1980; Il fratello del ministro - commedia - 1980; Don Fabrizio Gerbino - dramma - 1980; Umane inquetudini - poesie classiche e moderne - 1982; Gigi il Testone - romanzo per ragazzi - 1982; Il figlioccio - commedia - 1982; Memoriale di uno psicopatico sessuale - romanzo per adulti - 1983; La famiglia Limone, commedia - 1983; Gli anemoni di primavera - dramma - 1983; Giocatore d’azzardo - commedia - 1984; Fiordaliso - dramma - 1984; Dizionario di ortografia e pronunzia della lingua italiana - 1989; L'Italia oggi - pronunzia corretta dei Comuni italiani e nomi dei loro abitanti - 2012; Manuale di ortografia e pronunzia della lingua italiana - in due volumi - 2014; I termini tecnico-scientifici derivati da nomi propri - 2014; I nomi comuni derivati da nomi propri - 2015. BIRRA La birra, 2010; Guida alla birra, 2011; Conoscere la birra, 2013; Il mondo della birra, 2016; La birra nel mondo, Volume I, A-B - 2016; La birra nel mondo, Volume II, C-K -2018; La birra nel mondo, Volume III, L-Q - 2019; La birra nel mondo, Volume IV, R-T - 2020; La birra nel mondo, Volume V, U-Z - 2021. Ha collaborato a lungo con le riviste Degusta e Industrie delle Bevande sull'origine e la produzione della birra nel mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.