Birra artigianale: sui social la protesta del settore— #noisiamolabirra

I piccoli birrifici indipendenti denunciano nel 2020 il fatturato dimezzato e la cassa integrazione per circa il 70% dei dipendenti. I birrai chiedono la riapertura dei locali anche nelle ore serali. Pub e ristoranti, infatti, sono il principale canale di mercato della birra artigianale.

Noi siamo la birra

Una protesta virtuale sui social dove, allo scopo di unire e far sentire più forte la propria voce, sta circolando un bel video di UnionBirrai in cui vediamo alternarsi tante facce note — ❤️ — che ci raccontano le difficoltà del settore a seguito del covid e la voglia di ricominciare a lavorare senza le restrizioni imposte dalla lotta al virus.

Il video si vede su YouTube a questo link poiché non è stato possibile inglobarlo nella pagina.

Spezza il cuore, perché in questo momento, il mondo della birra artigianale indipendente che amiamo e conosciamo non esiste più. Ed è importante che venga rimesso in piedi al più presto.

Noi siamo la birra, non lasciateci soli è il grido d’aiuto dei birrai indipendenti da cui nasce l’hashtag #noisiamolabirra.

Noi siamo la birra

In questa ottica si inserisce l’iniziativa di Unionbirrai, associazione di categoria dei piccoli birrifici indipendenti, per amplificare la volontà dei birrifici di tornare in sala cottura a fare quello che sanno fare meglio: la birra artigianale.

L’azione di Unionbirrai è ampia e metodica. Da mesi, infatti, si batte per una differenziazione del codice Ateco della produzione di birra artigianale da quella industriale. In questo momento i due settori lo stanno condividendo, circostanza che va a danneggiare la birra artigianale.

L’obiettivo di Unionbirrai è far riconoscere alla birra artigianale lo status di prodotto fresco, con elevata deperibilità e, nella maggior parte dei casi, con una shelf life brevissima, se comparata a quella dei prodotti industriali.

Francesca Morbidelli

Francesca Morbidelli

Mi chiamo Francesca Morbidelli, sono tra i fondatori della Pinta Medicea. Dal 2007 scrivo di birra su questo blog e ne gestisco le varie emanazioni social. Sono docente e giudice in concorsi birrari da un decennio, e collaboro sia con MoBI che con Unionbirrai. My beer resume (in English). Amministratrice del sito de La Pinta Medicea: francesca [at] pintamedicea.com - Twitter: @pintamedicea e @storiediweb

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.