Il brewpub storico di Firenze ritorna a nuova vita: Rione e Brùton presentano la prima birra artigianale

Firenze ha di nuovo il suo brewpub con produzione di birra artigianale a vista: Brewpub Rione in via Pisana 3, a pochi metri dalla Porta San Frediano. Impianto da 500 litri e un fermentatore capiente due cotte che deve servire al consumo nel locale.

Non è una novità assoluta, è la sede del brewpub più vecchio della Toscana, che iniziò la produzione verso la fine degli Anni Novanta. Qualcuno se lo ricorderà, all’epoca si chiamava Il Bovaro e, se non ricordo male, per diversi anni ha fatto tre tipi di birre: bionda, rossa e l’immancabile doppio malto. Poi l’impianto è rimasto inutilizzato e il pub ha continuato a vendere birra presa da fuori.

Adesso si chiama Rione Brewpub, e la produzione interna è stata ripristinata in collaborazione con il Birrificio Brùton che ha rimesso l’impianto in funzione dopo gli anni di abbandono. Apo del Brùton ha presentato la prima birra (buona) prodotta in via Pisana: un’American Pale Ale, profumata, fruttata, fresca, da bere in quantità.

La nuova birra artigianale Rione ha la sua via dedicata tra le dieci del locale, che ospita birre artigianali e non, italiane e straniere.

 

Share

Francesca Morbidelli

Mi chiamo Francesca Morbidelli, sono tra i fondatori della Pinta Medicea. Dal 2007 scrivo di birra su questo blog e ne gestisco le varie emanazioni social. Sono docente e giudice in concorsi birrari da un decennio, e collaboro sia con MoBI che con Unionbirrai. My beer resume (in English). Amministratrice del sito de La Pinta Medicea: francesca [at] pintamedicea.com - Twitter: @pintamedicea e @storiediweb

Un pensiero su “Il brewpub storico di Firenze ritorna a nuova vita: Rione e Brùton presentano la prima birra artigianale

  • 20/02/2022 in 16:27
    Permalink

    Il bovaro aveva anche la “Alien” una birra dal colori verde (poteva essere la citata doppio malto ma non ne sono sicuro).

I commenti sono chiusi.