European Beer Star 2020: le birre italiane premiate

Numeri alti per la 17° edizione dell’European Beer Star. Le birre iscritte sono all’incirca l’82% rispetto all’anno scorso, una partecipazione straordinaria se si considera che siamo in piena pandemia. Il concorso ammette solo stili birrari originari dell’Europa, quest’anno suddivisi per la prima volta in 70 categorie.

In gara un totale di 2.036 birre, di cui il 39% dalla Germania e il 61% da 42 paesi del mondo: Argentina, Australia, Austria, Bielorussia, Belgio, Brasile, Canada, Cina, Costa Rica, Repubblica Ceca, Danimarca, Finlandia, Francia, Grecia, Irlanda, Israele, Italia, Giappone, Kazakistan, Liechtenstein, Lituania, Malta, Messico, Moldavia, Birmania, Olanda, Polonia, Portogallo, Russia, San Marino, Slovacchia, Slovenia, Corea del Sud, Spagna, Svezia, Svizzera, Taiwan, Tailandia, UK, Ucraina, e Stati Uniti.

Le degustazioni si sono svolte i primi di ottobre alla Doemens Academy, situata nella zona di Monaco di Baviera. In questo concorso vengono premiate le birre che interpretano meglio lo stile di appartenenza, dopo una valutazione puramente sensoriale a cui hanno partecipato 74 giudici. I giudici hanno lavorato rispettando le distanze sociali obbligatorie e le limitazioni negli spostamenti e per questi motivi erano la metà rispetto all’anno scorso e gli stranieri provenienti per lo più da paesi limitrofi. A ogni categoria viene assegnato un oro, un argento e un bronzo. I tedeschi hanno ancora una volta guidato la classifica, seguiti da USA e Italia.

L’Italia si piazza terza nella classifica assoluta, con 28 medaglie in totale (il medagliere ufficiale ne riporta 27, però contando i premi ne risulta uno in più).

Le birre italiane premiate all’European Beer Star 2020

All’Italia 28 medaglie di cui: 9 oro, 11 argento e 8 bronzo.

Numero di categoria, nome della categoria, podio, nome della birra e birrificio (gli ultimi tre ripetuti in caso di premi multipli).

2. German Style Pilsner
BronzoPILS 2, Birrificio Otus;
13. German Style Schwarzbier
Argento Gaudio, Beha Brewing Company;
22. Belgian Style Dubbel
OroGranata, Birrificio Diciottozerouno;
25. Fruit Beer
OroBorder WINE, Birrificio Apuano;
27. Belgian Style Lambic and Geuze
OroSelva Sour, Birra dell’Eremo;
28. Belgian Style Saison
OroAbiura, Brùton;
BronzoOcra, Birrificio Diciottozerouno;
31. Belgian Style Witbier
BronzoSan Lorenzo, MC77 Birrificio Artigianale;
32. Traditional Style Pale Ale
ArgentoSuburbia, Birra Perugia;
33. New Style Pale Ale
OroLilith, Brùton;
36. Speciality India Pale Ale 
Argento Tuka, Birra dell’Eremo;
37. Imperial India Pale Ale
Argento Sbrega, Birrificio Pintalpina;
38. English Style Bitter
OroCosmo Rosso, Birra Perugia;
BronzoAcerbus, Croce di Malto;
39. English Style Golden Ale
Argento Brùton di Brùton, Brùton;
41. English Style Strong Ale
OroFortezza Nuova, Piccolo Birrificio Clandestino;
ArgentoILA, Birra Perugia;
42. English Style Porter
BronzoBulk, Hammer Italian Craft Beer;
46. Imperial Stout
ArgentoTiramisù, Birrificio Lambrate;
47. Alt
OroMahlzeit, MC77 Birrificio Artigianale;
Bronzo ALTerELVO, Birra Elvo;
55. New Style Hefeweizen
ArgentoAlbina, Muttnik;
57. Smoke Beer Franconian Style
BronzoRauch, Le Bière du Grand St. Bernard;
60. Honey Beer
Argento Crash Beer, Birrificio DM;
62. German Style Kellerbier Dunkel
BronzoDunkel, Birra Elvo;
63. German Style Kellerpils
Oro1291, Birra Mastino;
Argento Philippe, Birrificio Renazzese;
67. Ultra Strong Beer
Argento PhilMath, Nix.

Alla cat. 57 si aggiunge anche San Marino con l’unico premio vinto, il secondo posto alla 70% nostalgia di Bamberga del Birrificio Abusivo Birrificio 5.

Tutti i vincitori su private-brauereien.de.

Francesca Morbidelli

Francesca Morbidelli

Mi chiamo Francesca Morbidelli, sono tra i fondatori della Pinta Medicea. Dal 2007 scrivo di birra su questo blog e ne gestisco le varie emanazioni social. Sono docente e giudice in concorsi birrari da un decennio, e collaboro sia con MoBI che con Unionbirrai. My beer resume (in English). Amministratrice del sito de La Pinta Medicea: francesca [at] pintamedicea.com - Twitter: @pintamedicea e @storiediweb

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.