Birrificio Doppio Malto

Tratto da La birra nel mondo, Volume II di Antonio Mennella-Meligrana Editore

Doppio Malto Brewing Company, Erba

Brewpub con ristorante, in provincia di Como, sorto nel 2004 —doppiomalto.com. Fu ricavato dalla ristrutturazione di una ex fabbrica di lana e organizzato su due piani, più una terrazza estiva. L’impianto di produzione è visibile da una vetrata del locale.

Il mastro birraio, Alessandro Campanini, vanta una formazione tutta canadese, presso il microbirrificio Niagara Falls e la Echo Brew Tech, fornitrice dell’impianto. Oggi è affiancato dal birraio Manolo Lia, a parte i due soci.

La produzione è arrivata ormai a una trentina di birre, sia di alta che di bassa fermentazione, e, con l’imbottigliamento, ha raggiunto una distribuzione nazionale. Parecchi nomi delle birre sono ispirati a materiali e colori presenti nel brewpub, come oak (il rovere del pavimento), stone (i mattoni a vista), brass (l’ottone), rust (il color ruggine), mahogany (il color mogano).

L’azienda lavora anche per conto terzi.

Le birre artigianali del birrificio Doppio Malto

Doppio Malto Oak Pils, pilsner di colore giallo paglierino con riflessi dorati (g.a. 4,8%). Ha una copiosa spuma fine e durevole, delicato aroma floreale con vaghi sentori erbacei, corpo leggero, gusto dal perfetto equilibrio tra la dolcezza del miele e l’amaro del luppolo, retrolfatto all’insegna del cereale e dell’erbaceo.

Doppio Malto Brass Weiss, hefe weizen di colore oro scarico (g.a. 5%). Si presenta con una generosa schiuma sottile e duratura; aromi speziati e floreali che lasciano spazio anche per un lieve fruttato; corpo leggero, effervescente; gusto orientato verso la dolcezza dei cereali ma tenuto ben in equilibrio da una gradevole quanto rinfrescante punta acidula.

Doppio Malto Mahogany IPA, india pale ale di colore ambrato carico con riflessi dorati (g.a. 6%). L’olfatto si esprime con gradevoli profumi resinosi e di pino stemperati da spunti fruttati e caramellati. In un bel corpo pieno, il gusto inizia con dolci note di malto per avviarsi lentamente verso un intenso finale luppolizzato che lascia nel retrolfatto evanescenti impressioni legnose.

Doppio Malto Rust Ale, amber ale di un ambrato carico dai riflessi nocciola (g.a. 5,5%). Con un’effervescenza poco percettibile, la spuma color crema esce scarna ma compatta e di buona stabilità. L’olfatto si libera con attraenti note di malto e sensazioni fruttate. Il corpo è di media struttura. Il gusto si snoda secco e deciso con sfumature di luppolo. Dal retrolfatto esalano lunghe suggestioni fresche e amaricanti.

Doppio Malto Old Jack, english strong ale di un marrone scuro con riflessi rubino (g.a. 6,3%). È la rielaborazione di una ricetta canadese, con il nome della bandiera sudista nella guerra di secessione americana. La spuma di grana molto minuta ha il colore della nocciola. Le note dominanti al naso, di malti torrefatti e di caffè, ritornano in bocca con maggior intensità e in compagnia di quelle della liquirizia e del cacao. Il corpo appare di media intensità. Il finale apporta una leggera astringenza. Il retrolfatto emana impressioni amare di tostature.

Doppio Malto Stone Ale, amber ale di colore ambrato intenso con riflessi bronzei (g.a. 6,5%). Ha una spuma color crema di media persistenza, aroma di malto con tenui sentori fruttati, corpo strutturato, morbido e caldo gusto caramellato che si perde tra le delicate note finali di un luppolo amaro.

Doppio Malto Zingibeer (7%), spiced ale di colore oro carico dai riflessi ramati (g.a. 7%); con utilizzo di zenzero. L’aroma, intensamente speziato, lascia emergere deboli spunti balsamici e di malto. Il corpo mostra una sorprendente leggerezza. Il gusto, dopo l’attacco aspro di zenzero, volge verso una consistenza piuttosto dolce. Il corto finale amaro prelude alle sensazioni piccanti di zenzero nella discreta persistenza retrolfattiva.

Doppio Malto Pomelo Weiss, fruit beer di colore tra il giallo paglierino e il rosa (g.a. 4,5%); aromatizzata con scorza e succo di pomelo. La schiuma abbastanza grossolana ha una media stabilità. All’ostinato aroma di agrumi tiene dietro, nel corpo scarno e fluido, un sapore di frutta con insistenti note citriche. Il finale è aspro e ripulente. Dal retrolfatto di buona persistenza esalano suggestioni amare di pompelmo.

Doppio Malto Bitterland, extra special bitter/ESB color rame (g.a. 5%); aromatizzata con luppoli americani. La schiuma, sottile e pannosa, non ha lunga persistenza. L’olfatto si presenta ricco e tenace: morbido malto, secchezza speziata di luppolo, fresche note fruttate. Il corpo ha una media ampiezza. Il gusto definito di luppolo amaro si rivela molto asciutto e aspro. Il lungo finale resinoso prelude a un retrolfatto con qualche sfumatura floreale e fruttata.

[Le foto sono state fornite al birrificio]

Antonio Mennella

Antonio Mennella

Nato il primo gennaio 1943 a Lauro (AV) e residente a Livorno. Laureato in giurisprudenza, è stato Direttore Tributario delle Dogane di Fortezza (BZ), Livorno, Pisa, Prato. PUBBLICAZIONI Confessioni di un figlio dell'uomo - romanzo - 1975; San Valentino - poemetto classico - 1975; Gea - romanzo - 1980; Il fratello del ministro - commedia - 1980; Don Fabrizio Gerbino - dramma - 1980; Umane inquetudini - poesie classiche e moderne - 1982; Gigi il Testone - romanzo per ragazzi - 1982; Il figlioccio - commedia - 1982; Memoriale di uno psicopatico sessuale - romanzo per adulti - 1983; La famiglia Limone, commedia - 1983; Gli anemoni di primavera - dramma - 1983; Giocatore d’azzardo - commedia - 1984; Fiordaliso - dramma - 1984; Dizionario di ortografia e pronunzia della lingua italiana - 1989; L'Italia oggi - pronunzia corretta dei Comuni italiani e nomi dei loro abitanti - 2012; Manuale di ortografia e pronunzia della lingua italiana - in due volumi - 2014; I termini tecnico-scientifici derivati da nomi propri - 2014; I nomi comuni derivati da nomi propri - 2015. BIRRA La birra, 2010; Guida alla birra, 2011; Conoscere la birra, 2013; Il mondo della birra, 2016; La birra nel mondo, Volume I, A-B - 2016; La birra nel mondo, Volume II, C-K -2018; La birra nel mondo, Volume III, L-Q - 2019; La birra nel mondo, Volume IV, R-T - 2020; La birra nel mondo, Volume V, U-Z - uscita prevista per la fine del 2020. Ha collaborato a lungo con le riviste Degusta e Industrie delle Bevande sull'origine e la produzione della birra nel mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.