Birre con lieviti antichi: una birra di 5000 anni fa in Terra Santa

Di cosa sa una birra fatta con un lievito di 5000 anni fa?

Chi l’ha assaggiata, l’ha trovata abbastanza fruttata, con sentori di nocciola e banana; i meno entusiasti hanno detto che sa di pane bruciato.

Il risultato di otto settimane di fermentazione, tanto c’è voluto per riattivare questo ceppo di lievito dell’epoca di faraoni e filistei.

Gli studi dicono che gli antichi egizi iniziarono a produrre birra oltre 5.500 anni fa ed è straordinario che il lievito sia sopravvissuto fino a oggi. In quest’ottica, le otto settimane di fermentazione non sono neanche tante.

Birre con lievito antico

La birra con il lievito antico è un progetto di archeologia sperimentale di due ricercatori dell’Università di Gerusalemme, dopo averlo recuperato da vasi di terracotta, rinvenuti nel sito archeologico di Safi. Si crede che questo scavo custodisca l’antica città di Gath, la città del popolo filisteo e del gigante Golia che – secondo la Bibbia – fu sconfitto a colpi di fionda da David.

Naturalmente i ricercatori stanno cercando finanziatori interessati a mettere sul mercato questa birra.

Le birre fatte con lieviti antichi hanno un grande fascino, come la birra degli abissi ritornata alle spine dei pub dopo 200 anni in fondo al mare. Ma questa è un’altra storia.

Fonte: What beer made from 5,000-year-old yeast tastes like, CNN.

Francesca Morbidelli

Francesca Morbidelli

Mi chiamo Francesca Morbidelli, sono tra i fondatori della Pinta Medicea. Dal 2007 scrivo di birra su questo blog e ne gestisco le varie emanazioni social. Sono docente e giudice in concorsi birrari da un decennio, e collaboro sia con MoBI che con Unionbirrai. My beer resume (in English). Amministratrice del sito de La Pinta Medicea: francesca [at] pintamedicea.com - Twitter: @pintamedicea e @storiediweb

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.