La Gilda dei Nani Birrai

Tratto da La birra nel mondo, Volume III, di Antonio Mennella – Meligrana Editore.

Pisa

Microbirrificio nato nel 2014 a opera di due amici accomunati dalla passione per la birra artigianale: Angelo, un informatico con alle spalle diversi anni di homebrewing, e Daniele, conduttore di un pub storico di Pisa e anche con una breve esperienza in ambito beer firm.

Il nome invece è di genere fantasy, altra passione in comune dei due amici, specie di Angelo. E qui è evocata la corporazione medievale dei birrai, impersonati dai nani. Sempre i nani incarnano la figura dei “combattenti” nell’annuale battaglia (Gioco del Ponte del Giugno Pisano) tra gli eserciti di Tramontana e di Mezzogiorno. Delle due fazioni del Gioco, le “Parti” (che in questo contesto diventano “Clan”), quella di Mezzogiorno (che rappresenta i quartieri a sud dell’Arno) schiera nani con barbe bionde o canute, alle quali corrispondono birre bianche o chiare; quella di Tramontana (a nord del fiume) schiera nani con barbe rosse o brune, che simboleggiano altrettante birre ambrate o scure. È, questo, il legame con il territorio del primo birrificio con impianto di produzione all’interno dei confini del comune di Pisa: un legame concreto, tramite la partecipazione alla cultura e alle tradizioni della città.

Il birrificio, che pratica esclusivamente la fermentazione alta, oltre allo spaccio aziendale per la vendita diretta, dispone di un locale di somministrazione, il beerpub Mediceo.

La Gilda dei Nani Birrai Delphus, american pale ale di colore biondo dorato e dall’aspetto nebuloso (g.a. 5,5%). Con una media effervescenza, la schiuma bianca, soffice e cremosa, disegna bei “merletti di Bruxelles” alle pareti del bicchiere. La gradevole finezza olfattiva si esprime con freschi profumi fruttati e di agrumi (in evidenza, ananas e pompelmo). Il corpo, più leggero che medio, è di consistenza acquosa. Nel gusto il luppolo, inizialmente, si limita ad accompagnare il malto per esplodere, a fine corsa, in tutto il suo amarore. E il retrolfatto non fa altro che assecondare il finale con le proprie suggestioni piuttosto astringenti.

La Gilda dei Nani Birrai Draconis, belgian strong golden ale di colore dorato pallido e dall’aspetto intorbidato dai lieviti (g.a. 9%); con aggiunta di spezie e zucchero candito. La schiuma risente dell’elevato tenore alcolico, e non dura molto, a parte la scarsa consistenza. L’aroma si apre con gradevoli profumi di miele, caramello, frutta matura; non senza qualche accenno al floreale e allo speziato. Il corpo, con la sua notevole struttura, riesce a imbrigliare la scalpitante alcolicità per l’intero percorso gustativo. E il sapore, soffice, caldo, avvolgente, può distendersi in scioltezza tra note di lievito e di frutta fresca, con un’opportuna punta di acido. Il finale arriva asciutto e amarognolo, introducendo un lungo retrolfatto dalle sensazioni intensamente speziate.

La Gilda dei Nani Birrai Ferus, wheat ale di colore paglierino e dall’aspetto opalescente (g.a. 5,5%). Con una media carbonazione, la spuma bianca si leva fine, compatta, stabile. Il naso è improntato a profumi fruttati (in particolare, pera e banana matura) e speziati (chiodi di garofano). Il corpo appare davvero singolare: leggero, frizzante, pulito, in una trama acquosa. L’asciuttezza del frumento e la sofficità del malto combinano un sapore delicatamente vivace e rinfrescante, che si scioglie in una connotazione finale piacevolmente asprigna. Un fruttato agrumato caratterizza le discrete suggestioni retrolfattive nella loro discreta durata.

La Gilda dei Nani Birrai Vaporis, abbazia dubbel di colore che oscilla tra l’ambrato scuro e il bruno e dall’aspetto velato (g.a. 7%). Con una moderata effervescenza, la schiuma beige fuoriesce densa e compatta, anche se di scarsa durata. All’olfatto prevalgono gli aromi dolci, con qualche sentore di caramello e di frutta matura a pasta bianca. Il corpo ostenta una pregevole tessitura. Il gusto, dopo un inizio quasi pungente, assume una connotazione improntata all’agrodolce delle tostature e del caramello. Nel lungo finale emerge un’asciuttezza asprigna ripulente. La persistenza del retrolfatto è appena sufficiente, e propone suggestioni amare di luppolo terroso.

La Gilda dei Nani Birrai Faatus, india pale ale di colore ambrato e dall’aspetto intorbidato dai lieviti (g.a. 6,5%); d’ispirazione americana. Con una morbida effervescenza, la schiuma emerge minuta e consistente. Profumi estivi, di tendenza dolce, marcano incontrastati l’aroma, relegando in secondo piano labili sentori di agrumi e caramello. Il corpo mostra buona pienezza, in una trama fra grassa e oleosa, ma si accosta al palato con una leggerezza vellutata. Il gusto amaricato porta a termine il suo percorso di media durata brioso e secco. Un finale agrodolce, di pino e pompelmo, cede presto il campo al retrolfatto, in cui si levano lunghe suggestioni segnate da un intenso ma gradevolissimo amarore.

La Gilda dei Nani Birrai Kinzy, saison di colore aranciato pallido e dall’aspetto intorbidato dai lieviti (g.a. 6,5%); con utilizzo di spezie. Con una carbonazione abbastanza sostenuta, la ricca spuma ostenta tenacia e aderenza. La complessità olfattiva propone note floreali, speziate, fruttate e di agrumi. Il corpo, da leggero a medio, presenta una consistenza a chiazza di petrolio. Il gusto secco, dall’accento acidulo, regala al palato sensazioni vellutate di particolare rotondità. Completa l’“opera” di esseccazione il finale lungo e pulito. Dal retrolfatto, di sufficiente persistenza, si levano impressioni aspre di agrumi, piccanti di lievito, riscaldanti di alcol.

www.gildananibirrai.com

 

Share

Antonio Mennella

Nato il primo gennaio 1943 a Lauro (AV) e residente a Livorno. Laureato in giurisprudenza, è stato Direttore Tributario delle Dogane di Fortezza (BZ), Livorno, Pisa, Prato. PUBBLICAZIONI Confessioni di un figlio dell'uomo - romanzo - 1975; San Valentino - poemetto classico - 1975; Gea - romanzo - 1980; Il fratello del ministro - commedia - 1980; Don Fabrizio Gerbino - dramma - 1980; Umane inquetudini - poesie classiche e moderne - 1982; Gigi il Testone - romanzo per ragazzi - 1982; Il figlioccio - commedia - 1982; Memoriale di uno psicopatico sessuale - romanzo per adulti - 1983; La famiglia Limone, commedia - 1983; Gli anemoni di primavera - dramma - 1983; Giocatore d’azzardo - commedia - 1984; Fiordaliso - dramma - 1984; Dizionario di ortografia e pronunzia della lingua italiana - 1989; L'Italia oggi - pronunzia corretta dei Comuni italiani e nomi dei loro abitanti - 2012; Manuale di ortografia e pronunzia della lingua italiana - in due volumi - 2014; I termini tecnico-scientifici derivati da nomi propri - 2014; I nomi comuni derivati da nomi propri - 2015. BIRRA La birra, 2010; Guida alla birra, 2011; Conoscere la birra, 2013; Il mondo della birra, 2016; La birra nel mondo, Volume I, A-B - 2016; La birra nel mondo, Volume II, C-K -2018; La birra nel mondo, Volume III, L-Q - 2019; La birra nel mondo, Volume IV, R-Z - di prossima uscita. Ha collaborato a lungo con le riviste Degusta e Industrie delle Bevande sull'origine e la produzione della birra nel mondo.

Un commento su “La Gilda dei Nani Birrai

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.