I marchi collettivi della birra “indipendente e artigianale”

Durante l’incontro tra Unionbirrai e Brewers Association a BeeerAttraction 2019, si è parlato dei marchi a tutela della birra artigianale. Con l’occasione è stato presentato il logo di Unionbirrai per la birra artigianale italiana, che sta iniziando a comparire sulle bottiglie che troviamo in vendita. Gli americani, invece, usano il marchio Independent & Craft da più tempo, ed hanno condiviso la loro esperienza in un momento di confronto molto interessante.

Durante la discussione è emerso che l’Italia è il 6° paese al mondo ad avere adottato marchio Indipendente e Artigianale, dopo Francia, Irlanda, Australia, Olanda e naturalmente USA. Siccome mi ricordavo solo dell’Irlanda perché ne avevo parlato a suo tempo, mi è venuta la curiosità di scoprirli tutti e sei. Eccoli:

Italia

Indipendente e Artigianale una garanzia Unionbirrai: unionbirrai.it/it/l-associazione/marchio-indipendente-arigianale/

Irlanda

Independent Irish Craft Beer: icbi.ie/symbol

Australia

Certified Independent: iba.org.au/seal.

Stati Uniti

Brewers Association Certified Independent Craft: brewersassociation.org/independent-craft-brewer-seal.

Francia

Brasseur Indépendant: brasseurs-independants.fr/marque-collective.

Olanda

Onafhankelijke Craft Brouwers Nederland: craftbrouwers.nl.

Share
Avatar

Francesca Morbidelli

Mi chiamo Francesca Morbidelli, sono tra i fondatori della Pinta Medicea. Dal 2007 gestisco e scrivo di birra artigianale su questo sito. Sono docente e giudice in concorsi birrari da quasi un decennio, e collaboro sia con MoBI che con Unionbirrai. My beer resume (in English). Amministratrice del sito de La Pinta Medicea: francesca [at] pintamedicea.com - Twitter: @pintamedicea e @storiediweb

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.