Birraio dell’Anno 2018: vince Marco Valeriani di Hammer, tra gli emergenti Luca Tassinati di Altotevere

Solo un aggiornamento veloce, dopo i tre giorni di festival al Tuscany Hall Firenze per incoronare il Birraio dell’Anno 2018. Vincitore ancora una volta Marco Valeriani del birrificio Hammer a Villa D’Adda in provincia di Bergamo, già vincitore del premio nel 2016.

Ecco la classifica:

  1. Marco Valeriani del birrificio Hammer;
  2. Giovanni Faenza del birrificio Ritual Lab;
  3. Luigi D’Amelio del birrificio Extraomnes;
  4. Conor Gallagher Deeks del birrificio Hilltop;
  5. Emanuele Longo del Birrificio Lariano ex aequo Matteo Pomposini e Cecilia Scisciani del birrificio MC77.

Curiosità della classifica di quest’anno: Marco Valeriani è il primo nella storia del concorso ad entrare due volte nel palmares; e (se ben ricordo) è la prima volta che si verifica un ex aequo tra i primi cinque. Il premio Birraio dell’Anno è un’iniziativa di Fermento Birra (da cui ho preso la foto di copertina e su cui si può trovare la classifica completa) e quest’anno è arrivato alla decima edizione.

Birraio Emergente

Birraio Emergente 2018 è Luca Tassinati del birrificio umbro Altotevere a San Giustino, Perugia.

Nei prossimi giorni un resoconto dell’evento con i dettagli delle birre degustate. Quest’anno Birraio dell’Anno è stato davvero notevole dal punto di vista della qualità delle birre. In altre parole: abbiamo bevuto benissimo! 😉

Share
Avatar

Francesca Morbidelli

Mi chiamo Francesca Morbidelli, sono tra i fondatori della Pinta Medicea. Dal 2007 scrivo di birra su questo blog e ne gestisco le varie emanazioni social. Sono docente e giudice in concorsi birrari da un decennio, e collaboro sia con MoBI che con Unionbirrai. My beer resume (in English). Amministratrice del sito de La Pinta Medicea: francesca [at] pintamedicea.com - Twitter: @pintamedicea e @storiediweb

2 commenti su “Birraio dell’Anno 2018: vince Marco Valeriani di Hammer, tra gli emergenti Luca Tassinati di Altotevere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.