Bevande alla birra: radler e panaché

Il “beer mix” più conosciuto, ottenuto miscelando una birra a una bevanda analcolica, è senz’altro birra & gazzosa che si beve un po’ dappertutto e ha nomi diversi: la Radler tedesca, la Panachè francese, la Shandy nel mondo anglosassone e via discorrendo.
I “veri” appassionati  di birra di solito non amano questi intrugli (mi ci metto che io nel gruppo), però ammetto che possano piacere a chi vuole una bibita rinfrescante ma che poco o nulla ha a che vedere col gusto della birra.

Ingrediente della panache

Gli ingredienti sono due: una birra base (una classica “bionda”) e gazzosa al limone.

Preparazione e ingredienti della panaché

Come si prepara la panaché? È semplicissimo. Riempi un bicchiere largo con il ghiaccio. Lascialo freddare per qualche istante, poi scegli se buttare il ghiaccio o lasciarlo nel bicchiere, come preferisci. Versa la birra in una quantità che può variare da un ¼ a ½ del volume disponibile. Questa proporzione può cambiare in base alle preferenze personali. Finisci di riempire il bicchiere con gazzosa, 7-UP, Sprite oppure una bibita analoga. Per fare la panaché si usa birra chiara, ma non importa che sia per forza una birra light.

Variante della panache: Monaco

Aggiungendo sciroppo di granatina alla panachè si ottiene il Monaco, un cocktail leggero che viene consumato per lo più tra la Svizzera la Francia e il Belgio.

Francesca Morbidelli

Francesca Morbidelli

Mi chiamo Francesca Morbidelli, sono tra i fondatori della Pinta Medicea. Dal 2007 scrivo di birra su questo blog e ne gestisco le varie emanazioni social. Sono docente e giudice in concorsi birrari da un decennio, e collaboro sia con MoBI che con Unionbirrai. My beer resume (in English). Amministratrice del sito de La Pinta Medicea: francesca [at] pintamedicea.com - Twitter: @pintamedicea e @storiediweb

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.