I venti anni di “Prima” del Birrificio Italiano

Un anniversario da ricordare: i venti anni di “Prima” del Birrificio Italiano

Ricorre il ventesimo anniversario di un’antica etichetta del Birrificio Italiano: Prima, una birra ispirata alle dunkel tedesche, che veniva servita al pub di Agostino Arioli durante i primi anni di apertura. Quest’anno Prima ritorna in produzione, in un’edizione esclusiva e limitata, con una luppolatura evoluta rispetto all’originale.

1997-2017

Insieme a Tipopils e Rossoscura (l’antesignana di Bibock e Amber Shock), c’era una birra che gli avventori potevano godersi al brewpub Birrificio Italiano nei primi anni della sua apertura.
Questa birra è la Prima, ispirata dalle Munich Dunkel. La commercializzazione cessò durante il processo di evoluzione del birrificio: continuammo però a produrre Prima in una versione rimaneggiata come base per la nostra Scires – col nome di Prima SG (“Sui Generis”). Quella stessa base, in una versione dalla luppolatura inedita, torna quest’anno in un’edizione esclusiva e quantità limitatissime alle spine del Birri (dal 31 maggio).

Birra “nutriente”, piena, da 7,5 gradi alcolici; è centrata sui toni del cacao amaro e del biscotto di grano saraceno e bilanciata da una generosa luppolatura di stampo angloamericano che culmina in un amaro netto ed elegante e ritorni agrumati/tropicali. Tanto generosa quanto di facile beva, assicura un viaggio nel tempo e nello spazio per chiunque desideri affrontarlo.

Brewpub Birrificio Italiano: ilbirri.it

Share
Avatar

Francesca Morbidelli

Mi chiamo Francesca Morbidelli, sono tra i fondatori della Pinta Medicea. Dal 2007 gestisco e scrivo di birra artigianale su questo sito. Sono docente e giudice in concorsi birrari da quasi un decennio, e collaboro sia con MoBI che con Unionbirrai. My beer resume (in English). Amministratrice del sito de La Pinta Medicea: francesca [at] pintamedicea.com - Twitter: @pintamedicea e @storiediweb