La filiera della birra artigianale toscana

La filiera della birra artigianale toscana,  è una raccolta di vari articoli, frutto di una ricerca coordinata dall’Istituto Nazionale di Studi su Agribusiness e Sostenibilità, che abbraccia il tema birrario in tutta la sua interezza: dalla coltivazione dell’orzo alla comunicazione commerciale.

Il volume è stato presentato il 22 settembre scorso, durante il convegno sulla birra toscana alla Facoltà di Agraria a Firenze. È una pubblicazione, frutto del lavoro collettivo di vari esperti del settore, che  cerca di coniugare le caratteristiche del territorio toscano con la produzione e il mercato della birra, cercando di intuirne le traiettorie di sviluppo future.

Da una decina d’anni a questa parte, le birre artigianali dei piccoli produttori italiani stanno riscontrando un successo senza precedenti, e questo si traduce in un aumento di attenzione, e di disponibilità ad impiegare risorse economiche in un settore che fino pochi anni fa veniva considerato solo un “gioco da ragazzi” riservato a una nicchia di nerd. Il numero di produttori è lievitato: ad oggi siamo ben oltre i 1.400 microbirrifici in Italia, di cui all’incirca un centinaio solo in Toscana.

Un numero che comprende: microbirrifici, birrifici agricoli e brewfirm che si trovano a dover operare in un’arena sempre più affollata. Per questo motivo, oggi più di prima, il lavoro sulle materie prime e sul marchio sono diventati fondamentali per i birrai che si trovano ad operare in un mercato dove la concorrenza è serratissima con difficoltà strutturali talvolta enormi, e dove nessuno si sogna più di pensare che la birra artigianale sia solo un gioco da ragazzi.

Dunque ben venga uno studio come questo che, nonostante si concentri sul modello brassicolo toscano, per certi aspetti si può considerare rappresentativo di ciò che sta accadendo a livello nazionale.

Il volume è diviso in tre macro-sezioni: il sistema produttivo; il mercato; le strategie di sviluppo. Ciascuna sezione è sviluppata in modo piuttosto esteso, con articoli di vari autori provenienti prevalentemente dall’ambito accademico. Troviamo tanti schemi e grafici, risultato di indagini dirette volte a sviscerare le preferenze dei consumatori. È piuttosto ricco di spunti e fonti per chi desideri approfondire, anche se, scorrendo le pagine, prevale più l’approccio accademico che quello dei protagonisti del movimento.

La filiera della birra artigianale toscana
a cura di Silvio Meneghini
Ed. Franco Angeli, 2017
Ordina “La filiera della birra artigianale toscana” su Amazon

 

Share

Pinta Medicea

Mi chiamo Francesca Morbidelli, sono tra i fondatori della Pinta Medicea. Dal 2007 gestisco e scrivo di birra artigianale su questo sito. Sono docente e giudice in concorsi birrari da quasi un decennio, e collaboro sia con MoBI che con Unionbirrai. Amministratrice del sito de La Pinta Medicea: francesca [at] pintamedicea.com - Twitter: @pintamedicea e @storiediweb

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.