La selezione di luppolo autoctono in Lombardia

Si è concluso il convegno sullo studio dei luppoli autoctoni lombardi condotto dall’Università di Parma in collaborazione con il birrificio brianzolo Hibu. Lo scopo dello studio è selezionare varietà del tutto nuove di luppoli, ottenute attraverso la selezione delle piante che crescono in modo spontaneo sul territorio.

Questi studi vogliono implementare il settore in crescita della microbirrificazione artigianale, considerando l’evoluzione del mercato e dei modelli di vendita delle birre artigianali, oggi più di prima orientati alla filiera corta, alla vendita diretta dei prodotti agricoli e alla scoperta delle cosiddette eccellenze territoriali.

L’Università di Parma collabora al lato scientifico della ricerca, individuando e selezionando un germoplasma autoctono, ovvero varietà di luppolo nuove, ottenute attraverso la selezione di piante spontanee raccolte in Lombardia. In quanto specie autoctona si ritiene che produrrà genotipi caratterizzati da un alto potenziale qualitativo, in grado di fornire caratteristiche aromatiche nuove e particolari che poi ritroveremo nelle birre.

Il progetto prevede l’installazione di un luppoleto a Burago di Molgora (MB), dove ha sede il birrificio Hibu (www.birrificiohibu.it).

Share

Pinta Medicea

Mi chiamo Francesca Morbidelli, sono tra i fondatori della Pinta Medicea. Dal 2007 gestisco e scrivo di birra artigianale su questo sito. Sono docente e giudice in concorsi birrari da quasi un decennio, e collaboro sia con MoBI che con Unionbirrai. Amministratrice del sito de La Pinta Medicea: francesca [at] pintamedicea.com - Twitter: @pintamedicea e @storiediweb