Birra dell’anno 2016 i vincitori

Sabato 20 febbraio 2016, premiazione di Birra dell’Anno 2016, undicesima edizione del concorso birrario di UnionBirrai, dedicato ai birrifici artigianali italiani.
Anche quest’anno le birre in gara (all’incirca 1150 etichette) sono state divise in 26 categorie, e giudicate da un gruppo di 60 giudici internazionali, di cui ancora una volta ho avuto l’onore di far parte (foto). Ci siamo dati appuntamento a Rimini per le sessioni di degustazione nei due giorni antecedenti alla premiazione che è avvenuta in concomitanza con il primo giorno di apertura di Beer Attraction.

Kuaska è stato l’animatore della cerimonia, ospitata negli spazi di Rimini Fiera in cui, oltre a venir elette le birre artigianali migliori, è stato proclamato anche il Birrificio dell’Anno 2016, il prestigioso riconoscimento ottenuto dalla sommatoria dei punteggi ottenuti nel concorso.

Premio che quest’anno è andato alla Fabbrica della Birra Perugia. “È un’emozione fortissima che arriva dopo l’oro dell’anno scorso nella categoria APA (American Pale Ale) e vari altri riconoscimenti sia a livello nazionale che internazionale.” Così Luana Meola, tra i titolari, appena fresca di vittoria. “È la prima volta che mandiamo tutti i nostri prodotti al concorso, ci sentivamo pronti per un giudizio complessivo. Le nostre birre sono tutte beverine, caratterizzate da un ottimo equilibrio, mai estreme, semplici ma non banali, ciò che vince oggi è il lavoro costante di ricerca qualitativa.”

La Fabbrica della Birra Perugia ha trionfato grazie agli ottimi piazzamenti ottenuti: secondo e terzo posto ex equo tra le birre chiare, ad alta fermentazione di ispirazione angloamericana con la Perujah, e due primi posti assoluti rispettivamente nella sesta categoria delle chiare ambrate con la Suburbia, e in quella delle birre acide con l’ottima Isterica.

E le birre toscane?

I birrifici toscani hanno conquistato ben 7 medaglie: 3 oro, 1 argento, 3 bronzo (sette medaglie come nel 2015, ma con un oro in meno). I complimenti di Pinta Medicea ai vincitori: Birra del Forte, Brùton, MOA, Mostodolce, La Diana e Piccolo Birrificio Clandestino. Di seguito la classifica, con evidenziate in rosso le toscane.

Il medagliere di Birra dell’Anno 2016

Cat. 1 – Chiare, bassa fermentazione, basso grado alcolico, di ispirazione tedesca e ceca.
BiRen – PHILIPPE
Birrificio Rurale – 405040
Birrificio Manerba – LA BIONDA

Cat. 2 – Chiare, alta fermentazione, basso grado alcolico di ispirazione angloamericana
Birra dell’Eremo – NOBILE
Fabbrica Birra Perugia – GOLDEN ALE
CR/AK Brewery – MUNDAKA
Fabbrica birra Perugia – BIRRA PERUJAH

Cat. 3 – Alta e bassa fermentazione, basso grado alcolico, di ispirazione tedesca e ceca
BiRen – RENAZZENFEST
Birrificio del Doge – DUNKEL
Anbra – Anonima Brasseria Aquilana – BLACK DIAMOND

Cat. 4 – Alta e bassa fermentazione, alto grado alcolico, di ispirazione tedesca
Mukkeler – DEVASTATOR
Birrificio 4Mori – POZZO 5
Birrificio Italiano – AMBER SHOCK

Cat. 5 – Alta fermentazione, basso grado alcolico, di ispirazione anglosassone
Doppio Malto – RUST ALE
Birrificio Abusivo – ILLECITA
Alkibia – AGATHIS

Cat. 6 – Chiare e ambrate, alta fermentazione, basso/medio grado alcolico, luppolate, di ispirazione anglosassone (IPA)
Fabbrica birra Perugia – SUBURBIA
Birrificio Valcavallina – ALBA ROSSA
Mostodolce – ELIO’S FIFTY

Cat. 7 – Chiare e ambrate, alta fermentazione, basso/medio grado alcolico, luppolate, di ispirazione americana (APA)
CR/AK Brewery – GUERRILLA
Foglie d’Erba – BABÉL
ECB – Eternal City Brewing – URBE

Cat. 8 – Chiare e ambrate, alta fermentazione, alto grado alcolico, luppolate, di ispirazione angloamericana
Birrificio dei Castelli – EXTREAMA RATIO
Birrificio Menaresta – LA VERGUENZA
Mukkeler – HATTORI HANZO

Cat. 9 – Specialty IPA
Birrificio della Granda BLACK HOP SUN
Eastside – SERA NERA
Birrificio Rurale – SAISON QUATRE

Cat. 10 – Strong Ale di ispirazione angloamericana
non assegnato
Birrificio Artigianale Veneziano – FURIA
Rubiu – CENTESIMA

Cat. 11 – Scure, alta fermentazione, basso grado alcolico, d’ispirazione angloamericana
Mostodolce – BLACKDOLL
Hilltop Brewery – GALLEGHER STOUT
Foglie d’Erba – HOT NIGHT AT THE VILLAGE

Cat. 12 – Scure, alta fermentazione, alto grado alcolico di ispirazione angloamericana
Birrificio dell’Aspide – ZARINA
White Dog Brewery – R.I.P.
Birrificio dei Castelli – CALIX NIGER

Cat. 13 – Alta fermentazione, alto grado alcolico di ispirazione angloamericana (Barley Wine)
Birrificio Baladin – XYAUYU’ KENTUKY
Birrificio Birranova – TENSIONE EVOLUTIVA 2014
Piccolo Birrificio Clandestino – FORTEZZA NUOVA
Retorto – MALALINGUA

Cat. 14 – Birre con frumento maltato, di ispirazione tedesca
Statale Nove – ZENIT
Batzen – WEIZER BOCK
Anbra – Anonima Brasseria Aquilana – WEIZEN

Cat. 15 – Chiare, alta fermentazione, basso grado alcolico, di ispirazione belga
Birra Flea – BIANCALANCIA
Mezzavia – LUNA MONDA
Bibibir – WITALY

Cat. 16 – Saison
Barbaforte – QUADRO
‘a Magara – SAISONSAISON
Il Birrificio di Cagliari – MELI MARIGOSU

Cat. 17 – Chiare, alta fermentazione, alto grado alcolico, di ispirazione belga
Birrificio Manerba – LA ROCCA
Birrificio Lungo Sorso – FIAMMINGA
Birrificio del Forte – LA MANCINA

Cat. 18 – Scure, alta fermentazione, alto grado alcolico, di ispirazione belga
MC77 – APE REGINA D’INVERNO
Birra Eretica – BALURDON
Giratempo – YULE

Cat. 19 – Spezie, caffè e cereali, alta e bassa fermentazione
Birra Flea – NOEL
Doppio Malto – CACAO IPA
Birrificio Un Terzo – KING ENRI

Cat. 20 – Affumicate, alta e bassa fermentazione
Birrificio Beer In – RATA VULOIRA
Birrificio Lariano – RAKU
Birrificio Baladin – XYAUYÚ FUMÉ

Cat. 21 – Affinate in legno, alta e bassa fermentazione
Birrificio Baladin – XYAUYÚ BARREL
Birrificio Baladin – LUNE
Birrificio del Ducato – L’ULTIMA LUNA

Cat. 22 – Birre alla frutta, alta e bassa fermentazione
MOA (My Own Ale) – PINK PALE
Birrificio La Fenice – ORCEANA
Via Priula – MOROSA

Cat. 23 – Birre alla castagna, alta e bassa fermentazione
Birrificio Aleghe – BRUSATÀ
Birra del Borgo – CASTAGNALE
Dulac – LA MARON

Cat. 24 – Birre Acide
Fabbrica Birra Perugia – ISTERICA
Birrificio del Ducato – BEERSEL MORNIG
Birrificio Baladin – NORA SOUR

Cat. 25 – Birre al Miele
Birrificio agricolo La Diana – ESTER
Birrificio Rurale – OASI
La Gastaldia – MELITA BIO

Cat. 26 – Italian Grape Ale
Birra del Borgo – EQUILIBRISTA
Brùton – LIMES VENDEMMIA 2014
Birrificio Sorrento – LIGIA

BIRRIFICIO DELL’ANNO: Fabbrica della Birra Perugia

Share
Avatar

Francesca Morbidelli

Mi chiamo Francesca Morbidelli, sono tra i fondatori della Pinta Medicea. Dal 2007 gestisco e scrivo di birra artigianale su questo sito. Sono docente e giudice in concorsi birrari da quasi un decennio, e collaboro sia con MoBI che con Unionbirrai. My beer resume (in English). Amministratrice del sito de La Pinta Medicea: francesca [at] pintamedicea.com - Twitter: @pintamedicea e @storiediweb