Zafferano e birre artigianali di Maremma

Incontro dedicato ai risultati della ricerca di analisi sensoriale fatta da IBIMET-CNR su birre artigianali e zafferano di Maremma.
Diamo valore alla qualità dei prodotti agroalimentari: Affidiamoci alla scienza dei sensi!

Presso la Sala Pegaso della Provincia di Grosseto Piazza Dante Alighieri 35, Grosseto
Martedì 21 luglio 2015 – ore 15.00-17.30

birre-artigianali-2

Profumi, sapori, colori, texture caratterizzano i prodotti e ne definiscono l’identità. L’analisi sensoriale è la disciplina scientifica che, tramite la valutazione qualitativa e quantitativa di ciò che i nostri sensi percepiscono, permette di costruire il profilo organolettico di un certo prodotto caratterizzandone i suoi attributi sensoriali. È uno strumento analitico con il quale contribuire alla costruzione dell’identità e alla qualità del prodotto.
Ma non solo. L’analisi sensoriale permette di rilevare quelle caratteristiche sensoriali del prodotto che possono richiamare la ricchezza di profumi, sapori e colori delle aree di produzione, diventando così anche mezzo per esaltare la sensorialità del territorio.

Programma

Valter Nunziatini, Provincia di Grosseto
Valorizzazione delle produzioni tradizionali della Maremma
Francesca Camilli, IBIMET-CNR
Zafferano e Birre artigianali
Stefano Predieri, IBIMET-CNR
L’analisi sensoriale: ruolo e funzione dell’analisi sensoriale nella valorizzazione dei prodotti agroalimentari
Stefano Predieri e Massimiliano Magli, IBIMET-CNR
Illustrazione dei risultati delle analisi
Assaggio guidato delle birre
■ Conclusioni

zafferanoLe birre sono offerte dai birrifici

Ugo Contini Bonacossi, Roccalbegna, GR
Naviganti, Follonica, GR
Birra Amiata, Arcidosso, GR

Informazioni

f.camilli@ibimet.cnr.it
segrurale@provincia.grosseto.it

IBIMET–CNR Istituto di Biometeorologia del Consiglio Nazionale delle Ricerche

Il gruppo di ricerca sull’analisi sensoriale opera presso la sezione di Bologna dell’IBIMET–CNR (Istituto di Biometeorologia del Consiglio Nazionale delle Ricerche) che dispone di un Laboratorio di Analisi Sensoriale provvisto di 14 cabine individuali di assaggio a norma (UNI ISO 8589:1990) dove vengono condotti test sensoriali con panel formati ed addestrati alla valutazione di prodotti sia food (olio extravergine d’oliva, frutta fresca, frutta secca, ortaggi, pane e prodotti da forno, prodotti cerealicoli-legumi, prodotti ittici, salumi) sia no-food (lana in fiocchi, tessuti da fibre animali come lane di razze ovine autoctone, tessuti da fibre vegetali come canapa, lino, ortica, tessuto-non tessuto). IBIMET ha implementato nel proprio Laboratorio di Analisi Sensoriale un sistema computerizzato (software Fizz by Biosystemes) per l’acquisizione e la gestione dei dati. Il gruppo inoltre, gestisce un portale tematico dedicato all’analisi sensoriale www.gustosalutequalita.it.

Share

Pinta Medicea

Mi chiamo Francesca Morbidelli, sono tra i fondatori della Pinta Medicea. Dal 2007 gestisco e scrivo di birra artigianale su questo sito. Sono docente e giudice in concorsi birrari da quasi un decennio, e collaboro sia con MoBI che con Unionbirrai. Amministratrice del sito de La Pinta Medicea: francesca [at] pintamedicea.com - Twitter: @pintamedicea e @storiediweb