Le terme della birra (anche) in Italia

C’è un qualcosa di perverso nella soddisfazione dello stare a mollo in una vasca piena di birra. Prima di tutto vi è l’aroma “lievitoso” di malto e luppolo, seguito dalla sensazione calda e appiccicosa del liquido marrone che entra in contatto con il vostro corpo. […]
Ma il bagno nella birra è molto di più di una semplice fantasia diventata reale. Nel corso dell’ultimo decennio, un pacchetto di centri termali di birra hanno aperto nelle colline e pianure di Austria, Germania e Repubblica Ceca, promettendo la salute, il benessere e la possibilità di fare il bagno nelle vostre bolle di schiuma preferite.*

Così cominciava un articolo del 2006 pubblicato sul New York Times da Evan Rail, giornalista americano di stanza a Praga, grande esperto birrario.

Oggi i trattamenti termali ed estetici alla birra sono molto diffusi e l’esperienza si può provare anche in Italia, come ci racconta l’articolo di Micol Passariello La bionda fa bene alla pelle, pubblicato su La Repubblica sabato 19 settembre 2015, dedicato alle cosiddette “Spa Beerland”. Non si tratta soltanto di fare un bagno nelle botti di birra, ma di tutta una serie di terapie incentrate sulla birra e le proprietà dei suoi ingredienti: saune, maschere al lievito di birra, gommage al malto, massaggi al luppolo, e così via.

La birra ha effetti benefici sul corpo e sulla pelle, grazie a luppolo e malto che sono ricchi di vitamine e metalli preziosi. Inoltre è ricca di antiossidanti e contribuisce a stimolare il metabolismo. Il lievito di birra è la fonte naturale più ricca del gruppo della vitamina B, serve a rafforzare i capelli, favorendo anche la rigenerazione dei tessuti.

Naturalmente nei trattamenti estetici la birra usata non è quella che abbiamo nel bicchiere. Infatti si usa una birra brassata a fini terapeutici, con proporzioni tra gli ingredienti diverse rispetto alle “birre da bere”, una gradazione alcolica bassissima (all’incirca 2,0%), arricchita con vitamine, acido folico, carboidrati, proteine e luppolo di Žatec (Saatz).

Ma come funziona un trattamento alla birra?



Si comincia con un bagno nella birra di venti minuti in una vasca a 36°. Poi si passa alla sauna detossinante, profumata al luppolo, in cui si rimane per quindici minuti. Dopo è la volta dell’immersione di raffreddamento in tini di acqua tiepida.
Il trattamento si conclude con il riposo su un letto di paglia di grano, per favorire l’assorbimento delle sostanze benefiche. Durante questa fase si ha l’accesso alle spine, perché occorre reidratarsi e siamo tutti d’accordo che non ci sia niente di meglio che farlo sorseggiando un boccale appena spillato.

Che benefici si ottengono?

I trattamenti alla birra aiutano il sistema vascolare, migliorano le difese immunitarie, stimolano il metabolismo e l’eliminazione delle sostanze nocive dal corpo. Dulcis in fundo sono anche rilassanti.

Dove provare i trattamenti alla birra?

L’articolo di Repubblica indica le Terme di Merano come unico luogo italiano dove fare il trattamento alla birra. Suggerisce anche altre destinazioni europee che possono diventare una gradita meta di viaggio:

Terme di Merano Val Venosta, Italia www.termemerano.it

Starkenberger Beer Spa Tarrenz, Tirolo austriaco www.starkenberger.at  (Stabilimento dotato di vere e proprie piscine per nuotare nella birra)

Landhotel Moorhof  Franking, Austria www.moorhof.com

Kummerder Hof  Neuzelle, Germania www.klosterbrauerei.com (non lo linko, sembra solo un beershop)

Chidovar Brewery Chidová Planá www.chodovar.cz

Pivni Lazne Beer Spa Praga, Repubblica Ceca www.pivnilaznespabeerland.cz

Karlovy Vary Beer Spa Karlovy Vary, Repubblica Ceca www.pivnilazne-kv.cz

Qualsiasi suggerimento e segnalazione tra i commenti sarà ben gradito.

 


Fonti dell’articolo

Share

Francesca Morbidelli

Mi chiamo Francesca Morbidelli, sono tra i fondatori della Pinta Medicea. Dal 2007 gestisco e scrivo di birra artigianale su questo sito. Sono docente e giudice in concorsi birrari da quasi un decennio, e collaboro sia con MoBI che con Unionbirrai. My beer resume (in English). Amministratrice del sito de La Pinta Medicea: francesca [at] pintamedicea.com - Twitter: @pintamedicea e @storiediweb

8 commenti su “Le terme della birra (anche) in Italia

  • 16/06/2016 at 20:27
    Permalink

    Salve vorrei segnalarvi che le terme della birra di Merano in Italia,non esistono!!
    ma nessuno se ne è accorto?

    • 17/06/2016 at 12:39
      Permalink

      Salve Andrea, nessuno ha mai detto niente. Tra l’altro questo post è stato ricavato da un articolo di giornale (è linkato) in cui quelle terme sono segnalate…

  • 27/09/2015 at 8:41
    Permalink

    Veramente le Terme di Merano non offrono questo servizio.

  • 22/09/2015 at 16:23
    Permalink

    Unico!!!! Accessibile economicamente??????

    • 24/09/2015 at 19:32
      Permalink

      in repubblica ceca sì! 🙂

Commenti chiusi.