Una panoramica sui limiti alcolemici in Europa

È un argomento che bene o male ci riguarda tutti, e che inevitabilmente viene fuori durante i viaggi birrari. Secondo le stime della Commissione europea il 25% di tutte le vittime della strada in tutta l’UE sono in relazione con l’assunzione di alcol oltre ai limiti consentiti.

Il Parlamento Europeo tende a spingere sui vari Stati dell’Unione affinché uniformino i livelli limite di tasso alcolemico, ma sappiamo bene che è una questione che si scontra con le diverse abitudini delle nazioni e dunque non è facile un approccio unifome. Basti vedere il nuovo limite di 0,5 grammi/litro di alcol nel sangue, che in questa settimana entrerà in vigore in Scozia ma non in Inghilterra che invece continua ad essere, insieme a Malta il paese più permissivo della UE.

Ma le differenze dei limiti nei vari paesi europei sono tantissime, e vale la pena soffermarsi un momento, specialmente se si amano i viaggi birrari. La tabella seguente mostra i limiti di alcolemia vigenti nei 27 Stati membri dell’UE. BAC sta per Blood Alcohol Concentration, ossia i grammi/litro di alcol nel sangue tollerati per legge.

limiti-alcolemici-eu

La tolleranza zero è già in atto da decenni nella Repubblica Ceca, Ungheria, Romania e Slovacchia. Germania e Italia,  hanno introdotto il limite di 0,0 BAC per i guidatori neopatentati e per i conducenti professionali, mentre per tutti gli altri il limite è di 0,5 grammi/litro di alcol nel sangue.

Come abbiamo già detto solo due paesi hanno ancora un limite di tasso alcolemico superiore alle raccomandazioni della CE: il Regno Unito e Malta. Entrambi hanno i limiti alcolemici a 0,8 g/l, senza fare differenze tra neopatentati e guidatori esperti, guidatori professionali e non. Tuttavia, anche l’Irlanda del Nord sta facendo i suoi passi per ridurre i limiti a 0,5 g/l per tutti i conducenti come la Scozia.

Fonte dei dati sito dell’ETSC (European Transport Safety Council)

Share

Francesca Morbidelli

Mi chiamo Francesca Morbidelli, sono tra i fondatori della Pinta Medicea. Dal 2007 gestisco e scrivo di birra artigianale su questo sito. Sono docente e giudice in concorsi birrari da quasi un decennio, e collaboro sia con MoBI che con Unionbirrai. My beer resume (in English). Amministratrice del sito de La Pinta Medicea: francesca [at] pintamedicea.com - Twitter: @pintamedicea e @storiediweb