Una nuova birra per il Brùton: “Abiura”

Bruton-ABIURAIl birrificio Brùton aggiunge in carniere una nuova birra artigianale: Abiura. Si tratta di una saison classica, senza speziature o aromatizzazioni. Il nome  scelto vuol essere l’omaggio lucchese a Galileo Galilei nel 450° anniversario della sua nascita.

Con 6.5% alcolici, 18 IBU di amaro e 10 EBC (quindi piuttosto dorata), è secca, profumata di pane e frutta a pasta gialla, con note floreali e agrumate derivate dalla luppolatura. Una birrra da bere con facilità.

Abiura è perfetta abbinata a carni bianche o verdure grigliate. Inoltre ne suggeriscono l’abbinamento anche con pesce azzurro, molluschi o pesci di media grassezza come tonno o salmone.

Abbiamo scelto di celebrare lo scienziato pisano in modo provocatorio, ricordandolo nel momento più basso della sua carriera, ovvero quando fu costretto ad abiurare. Anche se Galileo fu obbligato a ritrattare le proprie idee, i tempi ormai erano maturi e il cambiamento in atto, inarrestabile. Una rivoluzione a tratti simile a ciò che è avventuto nel mondo birrario, dove il prodotto artigianale ha ribaltato lo scenario, controvertendo dogmi e certezze.

Abiura verrà presentata in anteprima a Fermentazioni (Roma 12-14 settembre 2014).

 

Birra Brùton: www.bruton.it

Share
Avatar

Francesca Morbidelli

Mi chiamo Francesca Morbidelli, sono tra i fondatori della Pinta Medicea. Dal 2007 gestisco e scrivo di birra artigianale su questo sito. Sono docente e giudice in concorsi birrari da quasi un decennio, e collaboro sia con MoBI che con Unionbirrai. My beer resume (in English). Amministratrice del sito de La Pinta Medicea: francesca [at] pintamedicea.com - Twitter: @pintamedicea e @storiediweb

Un commento su “Una nuova birra per il Brùton: “Abiura”

Commenti chiusi.