BrewOnline: un nuovo software per gli homebrewer

Segnalo un software gratuito per la gestione online delle cotte. Si chiama BrewOnline e funziona tramite l’iscrizione al sito da cui è possibile programmare e condividere con gli amici il calendario delle cotte, tenere nota delle ricette e altre funzioni pensate proprio per gli homebrewer. Di seguito la scheda tecnica con alcune schermate (ingrandibili). Se qualcuno ha già provato a usarlo, per favore, lasci un commento!

Che cos’è?

E’ un sistema di gestione del processo di birrificazione artigianale e casalinga, dalla progettazione di una birra a tutte le fasi della sua produzione.

Collegandosi al sito www.brewonline.net e iscrivendosi gratuitamente, è possibile usare questo strumento che si presenta con un’interfaccia estremamente semplice e che si propone all’homebrewer come un assistente completo.

Cosa ha di diverso da altri software del suo genere?

Innanzitutto è online e non richiede installazioni. Questa caratteristica fornisce anche un altro aspetto importante, e cioè il continuo aggiornamento e aggiunta di nuove funzionalità in maniera completamente invisibile all’utente in quanto non gli viene richiesto di “Aggiornare il software scaricando una nuova versione”. Il sistema in oltre è utilizzabile anche sui moderni dispositivi portatili quali smartphone e tablet, non che Ipad e Ipod semplicemente accedendo dal browser. Quindi un unico software per diversi dispositivi.

Puntando alla semplicità e alla velocità nel compiere le varie azioni, abbiamo scelto di fornire in fase di progettazione della ricetta, le informazioni essenziali per il calcolo della OG, IBU, EBC a scapito delle varie scale di conversione delle unità di misura o formule matematiche.

Con l’aiuto di validi collaboratori Homebrewer è stata fatta una selezione degli ingredienti che si trovano più comunemente sul mercato italiano e un aggiornamento dei parametri degli stessi.

Un aspetto del tutto nuovo, che non è presente sui software esistenti, è la gestione della “produzione” cioè quel che accade alla nostra ricetta una volta diventata birra.

E’ così che possiamo calcolare in via teorica le scadenze riguardanti la nostra cotta: travaso, imbottigliamento e maturazione. Per una migliore organizzazione del lavoro, è possibile visualizzare a schermo e stampare un calendario dell’intera produzione del nostro “birrificio casalingo”. Una delle prossime implementazioni sarà la possibilità di esportare il calendario in Google Calendar per averlo sempre a portata di mano.

In prossimità di una scadenza, BrewOnline ci avviserà ricordandoci cosa dobbiamo fare. Prossima implementazione : avviso via mail.

Un’altra caratteristica da non dimenticare è dettata dai nostri tempi ed è: la condivisione. Ormai l’intera società di Internet è fondata sullo scambio di informazioni con gli amici e non, BrewOnline non è da meno. L’utente può scegliere se condividere con il resto degli utilizzatori del sistema le proprie ricette, che saranno consultabili e copiabili nella sezione apposita. Ovviamente non poteva mancare la pubblicazione su Facebook delle proprie ricette condivise, anche se però bisognerà essere registrati per consultarle.

Prossima implementazione : sistema di voto delle ricette condivise.

Cosa ci offrirà nel futuro?
Concludo dandovi qualche anticipazione delle funzionalità che sono in fase di sviluppo.

Valorizzazione della cotta: cosa significa? Significa calcolare il prezzo dei vari ingredienti in base a quanto abbiamo pagato le relative confezioni e dare un costo delle materie prime alla birra che abbiamo appena prodotto.

Gestione della cantina: Questa è una delle caratteristiche che ho progettato per me :), ma che credo potrà venire comoda a tanti. In fase di imbottigliamento inseriamo nel sistema quante bottiglie abbiamo fatto divise per formato. Dopo di che potremo stampare un cartello da affiggere nella nostra cantina che presenta un QR Code (codici a barre moderni) che andremo a leggere con il nostro smartphone ogni volta che prendiamo una bottiglia, o che la regaliamo ad un amico, mantenendo sempre aggiornato il nostro elenco online. Non può mancare un messaggio che ci avviserà quando la birra sta finendo ed è quindi il momento di darsi da fare e cominciare a birrare.

 

Un ringraziamento a tutti quelli che mi hanno aiutato nello sviluppo del sistema, dal punto di vista informatico e birraio e a tutti coloro che lo stanno utilizzando e a quelli che lo useranno.

In particolare vorrei ringraziare per la consulenza tecnica birraia Antonio De Feo alias Jigen_Daisuke.

Share

Pinta Medicea

Mi chiamo Francesca Morbidelli, sono tra i fondatori della Pinta Medicea. Dal 2007 gestisco e scrivo di birra artigianale su questo sito. Sono docente e giudice in concorsi birrari da quasi un decennio, e collaboro sia con MoBI che con Unionbirrai. Amministratrice del sito de La Pinta Medicea: francesca [at] pintamedicea.com - Twitter: @pintamedicea e @storiediweb