Lettera UnionBirrai sul convegno Cna-Ub sulla nuova normativa per i piccoli birrifici

Cari amici e colleghi,

si è tenuto ieri, mercoledì 18 aprile 2012,presso la sede di Cna Emilia Romagna a Bologna il convegno in oggetto, a cui hanno partecipato più di venti rappresentanti di altrettanti birrifici e che ha visto come relatori Claudio Carpentieri, Responsabile Ufficio Politiche Fiscali di Cna, Daniela Piccione, Responsabile Nazione Unione Alimentare Cna e il gruppo di lavoro accise Unionbirrai costituito da Alessandra Brocca (Birrificio Lambrate), Giulio Marini (Birrificio Italiano) e Manuel Piccoli (Birrificio del Ducato).

Scopo della giornata era illustrare il percorso svolto da Unionbirrai a partire dal 2008, poi affiancata da Cna dal 2010, al fine di accreditare l’associazione come referente presso l’Agenzia delle Dogane dei microbirrifici italiani, sfruttando l’importante momento storico dell’obbligo di trasmissione telematica delle accise, per fornire strumenti conoscitivi e proposte concrete di semplificazione per i piccoli produttori di birra in Italia.

Tale percorso, come sapete, ha portato al fondamentale risultato della approvazione del DECRETO-LEGGE 2 marzo 2012, n. 16 in cui gli articoli 11 e 12 hanno recepito integralmente la proposta di emendamento formulata da Cna e Unionbirrai.

Come ha dichiarato Carpentieri “in generale in materia di Dirittto Tributario, fondamentale è la identificazione del soggetto, cosa ora pienamente effettuata tramite il comma 3bis articolo 35 del Testo Unico, rendendo così il soggetto stesso autorevole interlocutore presso l’Amministrazione di tutte le fasi che lo riguardano, come regolamenti e proposte di semplificazione”.

Il dibattito è proseguito con gli interventi di numerosi dei birrifici presenti, che ha portato a considerazioni generali in termini di proposte da avanzare alla Direzione della Agenzia, per rendere fattiva l’uniformità di trattamento e la reale semplificazione che la nuova normativa e la trasmissione telematica delle accise dovrà auspicabilmente portare con sé.

L’Art.12 del decreto cita: “l’assetto del deposito fiscale e le modalità di accertamento, contabilizzazione e controllo della produzione sono stabiliti con determinazione del Direttore dell’Agenzia delle dogane”.

Questa è pertanto la sfida che ci attende, ovvero partecipare al prossimo incontro con l’Agenzia delle Dogane per portare le nostre proposte da inserire nel regolamento citato, che diventerà una sorta di “decreto attuativo” di tutta la nuova norma riguardante i piccoli produttori di birra.

Al fine di semplificare i rapporti tra Unionbirrai e i microbirrifici, abbiamo attivato un apposito indirizzo email, a cui potrete scrivere considerazioni e indicazioni a sostegno della nostra iniziativa: in parallelo il gruppo accise Unionbirrai e Cna sono al lavoro per sollecitare l’apertura del tavolo di discussione presso l’Agenzia dove presentare le proposte su cui da tempo si sta lavorando.

L’indirizzo email è il seguente: accise@unionbirrai.com

A presto!

Gruppo Accise Unionbirrai

Share
Avatar

Francesca Morbidelli

Mi chiamo Francesca Morbidelli, sono tra i fondatori della Pinta Medicea. Dal 2007 gestisco e scrivo di birra artigianale su questo sito. Sono docente e giudice in concorsi birrari da quasi un decennio, e collaboro sia con MoBI che con Unionbirrai. My beer resume (in English). Amministratrice del sito de La Pinta Medicea: francesca [at] pintamedicea.com - Twitter: @pintamedicea e @storiediweb