Taste 2011: le foto della Pinta Medicea

Lunedì scorso si sono conclusi i tre giorni di “Taste: in viaggio con le diversità del gusto”, il salone fiorentino dedicato alle eccellenze enogastronomiche e al “food style” (qualsiasi cosa significhi).

Sono stati tre giorni dedicati alla degustazione delle prelibatezze offerte dai circa 240 espositori presenti alla rassegna. Tra questi ben 15 birrifici artigianali italiani (qui la lista completa dei partecipanti).

Quest’anno ho trovato il livello qualitativo delle birre molto alto nella maggior parte dei birrifici presenti. Le eccezioni in negativo sono state poche, anche se condivido le perplessità lette altrove sul criterio adottato dall’organizzazione nel selezionare birrifici e birre. Tuttavia, per dovere di cronaca, certe dinamiche le ho incontrate spesso, anche in altri saloni, e ormai non mi scandalizzo più di tanto.

La Pinta Medicea ha dato supporto allo stand di Jurij Ferri, birraio di Almond ’22 (Spoltore, Pescara www.birraalmond.com). La sua Pink Ipa (“Italian Pale Ale”!), birra beverina e dissetante, molto fruttata, anzi “pompelmata”, fresca e aromatizzata con pepe rosa del Brasile ha avuto un successone tra i visitatori che si sono fermati ad assaggiarla.

Il bilancio di questa edizione è tutto sommato positivo, anche se, a mio avviso, sono venuti a mancare i momenti di dibattito (i vari ring) che negli anni precedenti avevano reso la manifestazione più ricca in tema di cultura birraria.

Ecco alcune foto:

Share

Pinta Medicea

Mi chiamo Francesca Morbidelli, sono tra i fondatori della Pinta Medicea. Dal 2007 gestisco e scrivo di birra artigianale su questo sito. Sono docente e giudice in concorsi birrari da quasi un decennio, e collaboro sia con MoBI che con Unionbirrai. Amministratrice del sito de La Pinta Medicea: francesca [at] pintamedicea.com - Twitter: @pintamedicea e @storiediweb