Marzo 2008 Taste Salone del Gusto

Pitti Taste 2008 - Salone del Gusto a Firenze
Firenze, Stazione Leopolda – V.le Fratelli Rosselli, 5
Aperta al pubblico: orario: 10-22 (lunedì 9.30-16.30) – Ingresso € 8

TASTE. IN VIAGGIO CON LE DIVERSITA’ DEL GUSTO
FIRENZE _ STAZIONE LEOPOLDA, 15 – 17 MARZO 2008: 3 GIORNI DI ASSAGGI, SCOPERTE, ACQUISTI ED EVENTI DEL GUSTO

TASTE è il salone del gusto e delle idee organizzato da Pitti Immagine alla Stazione Leopolda di Firenze, un originale percorso dedicato alla scoperta della diversità culturale e biologica dei cibi.
Taste è nato da un’idea di Davide Paolini, noto come il Gastronauta, uno fra i più autorevoli esploratori del gusto.
Al suo terzo appuntamento, dopo il grande successo di pubblico raccolto nelle prime due edizioni, il salone rinnova la sua avventura sul terreno del lifestyle, che sempre più oggi è fatto di abiti e accessori, di oggetti di design, di viaggi, ma anche e soprattutto di cibi e di vini di alta qualità. Per questo Taste è al tempo stesso un grande department store legato al cibo, un libero percorso di assaggi, un luogo di dibattito cultural-gastronomico.
Stazione Leopolda Taste 2007
IL SALONE
TASTE è un viaggio in 5 tappe, che si snoda all’interno di una Leopolda riccamente scenografata dal layout di allestimento a cura dell’architetto Alessandro Moradei:

· TASTE TOUR, un percorso alla scoperta e alla degustazione di vecchi e nuovi giacimenti gastronomici, per conoscere e approfondire i prodotti delle aziende
· TASTE TOOLS, gli oggetti e le attrezzature legati al mondo della cucina tra food & kitchen design
· TASTE PRESS, una selezione di riviste di eno-gastronomia e di cultura del cibo
· TASTE RING, l’arena ideale per incontri-scontri su temi accesi e stuzzicanti
· TASTE SHOP, la possibilità per i visitatori di acquistare tutto quello che hanno visto e assaggiato durante il percorso.

TASTE è punto di incontro per un vasto pubblico di appassionati. Apre le sue porte non solo agli operatori internazionali del settore, ma soprattutto al pubblico dei cultori del cibo di qualità, sempre alla ricerca dell’autenticità e della originalità dei sapori. L’ultima edizione del marzo scorso ha visto la partecipazione di oltre 6.500 persone e un’ampia attenzione da parte di stampa e televisioni.

Protagoniste sono oltre 150 aziende, selezionate tra le produzioni di nicchia e di eccellenza provenienti da tutta l’Italia – dal formaggio stagionato di latte di bufala al cioccolato preparato col miglior cacao del mondo, fino al pregiato salame di tonno, alla confettura al balsamico e alla marmellata di olive – con un occhio di riguardo per quelle più specialistiche.

Tra i nomi presenti a questa edizione: Acquerello, Antico Forno a Legna, Azienda Agricola La Cà Dal Non Acetaia 1883, De Gust, Forno a Legna – Nunzio Ninivaggi, Friultrota, Giordano Caffè, Giraudi Cioccolato Artigianale, La Campofilone Pasta all’uovo dal 1912, La Motticella, Le Tamerici, Lenti Pregiata Forneria, Luigi Guffanti Formaggi 1876, Pastificio Benedetto Cavalieri Dal 1918, Pastificio Felicetti, Pastificio Latini, Primitivizia, Rivabianca Coop., Ronchei La Via Dei Grand Cru, Torrefazione Caffè Lelli, Torta Barozzi Pasticceria Gollini, Tortapistocchi ®, Villa Marta.

LE AREE SPECIALI DI TASTE
Importante novità di questa edizione, la presenza all’interno del salone di tre aree speciali dedicate a specifiche categorie merceologiche quali Liquori e Distillati Artigianali, Birra Artigianale e Vini da Dessert. Tra i nomi presenti:
Azienda Agricola Il Convento, Badia a Coltibuono, Barone Ricasoli, Birra Artegiana dal 1999, Birrificio Cajun, Birrificio Citabiunda, Birrificio Cittavecchia, Birrificio Lambrate, Birrificio l’Olmaia, Boroni Giovanni Distilleria Genziana, Distilleria Varnelli dal 1868, Distillerie G. Di Lorenzo, Donnafugata, Grappa Rugiada delle Alpi, La Dispensa Di Amerigo, Nunquam – Alla Gusteria, Selezione Baladin, Tenuta di Capezzana, Villa Zarri.

GLI EVENTI DI QUESTA EDIZIONE
Nei tre giorni della manifestazione, TASTE presenta un ricco programma di eventi in scena alla Stazione Leopolda e nei luoghi culto del cibo e del lifestyle in città, con protagonisti i grandi nomi della cultura enogastronomica. Tra quelli già in calendario segnaliamo:

I TASTE RING
Una serie di incontri organizzati e condotti dal Gastronauta Davide Paolini per alimentare le idee attorno al gusto e al cibo di qualità. Tra i temi di questa edizione:
VENERDÌ 14 MARZO: presentazione del libro “Le ricette della memoria e l’arte di fare la spesa” (ed. Sperling&Kupfer) di Davide Paolini alla libreria Melbookstore di Firenze alle ore 18.00).
Il libro rappresenta il punto di partenza per uno dei ring in programma SABATO 15 MARZO: “Come fare la spesa”, dedicato all’arte del risparmio attraverso la conoscenza della stagionalità degli alimenti e ai metodi di conservazione, incontro durante il quale Davide Paolini, insieme ad esperti del settore e cuochi, illustrerà anche i principi base di come fare la spesa risparmiando. Sempre sabato 15, il dibattito “Anche la birra ha i suoi artigiani”, che vedrà l’intervento di un mastro birraio, di un degustatore e di uno chef blasonato;
In programma, DOMENICA 16 MARZO, tre appuntamenti: il primo, “C’era una volta”, è un seminario creativo dedicato alla riscoperta di bibite, piatti e prodotti della memoria come il chinotto, la cedrata, il riso al latte, il pancotto, le polpette; poi una “Lezione di cottura alla griglia dell’Officina della Bistecca” tenuta da Dario Cecchini, il famoso macellaio-poeta di Panzano in Chianti; e ancora il dibattito “I vini diversi: quale futuro?”, perché sempre di più appaiono sul mercato e sulle tavole vini definiti “veri, naturali, biodinamici”, e un gruppo di esperti ne discuterà per capire quali sono le differenze tra questi e gli altri vini.Leopolda Firenze Taste

WHISKY PROTAGONISTA CON IL SINGLE MALT CLUB OF SCOTLAND
Tra gli eventi in programma a Taste, nel pomeriggio di sabato 15 marzo, si svolgerà anche una speciale degustazione dei migliori whisky proposti dal Single Malt Club of Scotland, il club nato nel 2000 per diffondere in Italia la conoscenza dell’affascinante mondo del whisky di malto.

NONSOLOALIMENTARI
OGGETTI DI DESIGN E ARTIGIANATO PER LA TAVOLA E LA CUCINA.
LA MOSTRA-INSTALLAZIONE FIRMATA PAOLA NAVONE

In occasione di questa edizione, alla Stazione Leopolda va in scena “nonsoloAlimentari. Oggetti di design e artigianato per la tavola e la cucina”, una mostra-installazione sul tema degli oggetti e degli strumenti da tavola e da cucina curata dall’architetto-designer Paola Navone.
All’interno di un’area di 300 mq, una grande tavola imbandita diventa l’habitat naturale per gli articoli di circa 50 aziende: protagonisti sono pezzi che si distinguono per qualità nell’estetica e per l’originalità nella riscoperta della grande tradizione artigiana locale e italiana. La mostra è concepita per dialogare con i nuovi percorsi del gusto, mettendo l’accento su quel décor della tavola e della cucina che corrisponde all’eccellenza che TASTE ricerca per i cibi.

“LE MANI IN PASTA” – VELVET FOR TASTE
30 immagini nel piazzale e all’ingresso di Stazione Leopolda, un allestimento ad alto impatto scenografico dedicato all’arte e alla creatività contemporanea della cucina: “LE MANI IN PASTA” è una mostra-evento che vede la collaborazione di un noto giornale di moda, il mensile “Velvet”, che in breve si è conquistato un ruolo di trendsetter nel settore. Le immagini di Francesca Brambilla, fotografa specializzata in food, ritraggono mani di famosi chef impegnati nelle delicate tappe e coinvolgenti fasi di preparazione dei piatti.

GLI “HOT CAKES” DI MARINA CALAMAI
L’area lounge dedicata alla stampa per questa edizione cambia volto e si anima di una installazione che mette in scena una tavola dalle luci rinascimentali assediata da Sacher, morbidi crème caramel e budini al cioccolato, torte alla mela e alla panna. Sono i quadri della mostra “Hot Cakes” di Marina Calamai, artista fiorentina che ha iniziato a dipingere in gravidanza per colmare una dipendenza della gola: un inno pieno di gioia alla natura morta da pasticceria.

Share
Redazione Pinta Medicea

Redazione Pinta Medicea

Redazione de La pinta Medicea.