Filetto di tonno con semi di sesamo

abbinato alla birra PVK del birrificio L\'Olmaia

Ecco la ricetta di Agosto 2008 dal nostro famoso calendario,  che abbiamo realizzato per promuovere i microbirrifici artigianali toscani. In accordo con ciascun birrificio abbiamo scelto delle ricette di piatti di semplice realizzazione da abbinare alle loro birre artigianali.

Ingredienti per quattro persone:

  • 4 filetti di tonno freschissimo alti circa tre centimetri
  • semi di sesamo
  • olio extravergine di oliva

Scaldare molto bene una padella antiaderente con un poco di olio extravergine. Nel frattempo, mettere i filetti di tonno nei semi di sesamo, fino a coprirne interamente la superficie. Fateli cuocere nella padella per qualche minuto, dipende se si gradiscono più o meno al sangue.

Serviteli accompagnandoli con insalata verde e pomodori.

A questo piatto semplicissimo e gustoso abbiamo abbinato la birra PVK del birrificio L’Olmaia di Chianciano. La PVK è una birra estiva, prodotta usando esclusivamente i cereali della Val D’Orcia: grano tenero, grano duro, orzo, avena e favino. Colore dorato con schiuma persistente, con aromi freschi e molto bilanciati. Colore: giallo-oro. Alcool: 6 %. (www.birrificioolmaia.com)

Calendario della Pinta Medicea 2008. Agosto

Tutte le ricette del calendario 2008

Share

Francesca

Mi chiamo Francesca Morbidelli, sono tra i fondatori della Pinta Medicea. Dal 2007 gestisco e scrivo di birra artigianale su questo sito. Sono docente e giudice in concorsi birrari da quasi un decennio, e collaboro sia con MoBI che con Unionbirrai. Tra le varie certificazioni ho anche quella di UBT. Amministratrice del sito de La Pinta Medicea: francesca [at] pintamedicea.com - Twitter: @pintamedicea e @storiediweb

2 commenti su “Filetto di tonno con semi di sesamo

  • 22/01/2009 at 21:31
    Permalink

    ma non si tratta di tonno ai semi di papavero ?

  • 22/01/2009 at 21:43
    Permalink

    No, sono semi di sesamo tostati.
    Da provare comunque anche con i normali semi di sesamo non tostati e quindi bianchi.

Commenti chiusi.